PASSAGGIO GENERAZIONALE

INTEGRITA’ DEL PATRIMONIO, CONTINUITA’ DELL’AZIENDA, PACE FAMILIARE

“Ci sono due cose durature che possiamo lasciare in eredità ai nostri figli: le radici e le ali”

 Hoddinng Carter

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE: DALLA QUANTITA’ ALLA QUALITA’

E’ più difficile, per le nuove generazioni accumulare le ricchezze delle precedenti.

Anche per questo, oggi più che mai, occorre proteggere i patrimoni familiari anche dai rischi del passaggio generazionale.

Prima ancora delle imposte di successione ci devono preoccupare le liti e i contenziosi tra eredi, causa di frammentazione e dispersione del patrimonio personale e aziendale.

Il nostro ordinamento, inoltre, tutela  status (coniuge, figlio…) e la quantità (quote di legittima): tocca, quindi, a noi salvaguardare la qualità del passaggio.

Un’attenzione particolare va, poi, riservata agli assetti familiari diversi dalla famiglia tradizionale, che generano l’insorgere di bisogni nuovi e complessi,  quanto meritevoli di tutela.

Desideri una consulenza di qualità?

 «Quel che per il povero è la speranza, per il ricco è l’erede» (E. Canetti)

«Quel che per il povero è la speranza, per il ricco è l’erede» (E. Canetti)

La mia esperienza professionale mi ha insegnato che la conoscenza delle norme e degli strumenti non basta.

Occorre saper ascoltare, comprendere e mediare.

Occorre avere rispetto e profonda comprensione del valore emotivo legato agli oggetti della successione, della responsabilità che sente su di sé chi cede il testimone e dei sentimenti spesso contrastanti di chi si appresta a raccoglierlo.

Iscriviti e rimani aggiornato

Riceverai aggiornamenti sui miei seminari, corsi ed eventi, documentazione per migliorare la tua gestione patrimoniale, news e informazioni sulla normativa.

Spiacenti questo testo è coperto da copyright!